Progetto Re-Open

Cos’è il progetto RE-OPEN

Acronimo di ” REmote labOratories Practical Experiences on renewable energies at eu uNiversity” il progetto nasce per rispondere alla trasformazione digitale delle università tradizionali, cambiamento accelerato a causa della pandemia di COVID-19.
Migliorare la qualità dell’apprendimento online è ora una priorità fondamentale per le università dell’UE.

RE-OPEN mira a superare le sfide dell’istruzione online creando un’infrastruttura di laboratori remoti collaborativi nelle università dell’UE.

ERASMUS+ Programme 2020 – KA2 High Education Project nº: 2020-1-IT02-KA226-HE-095424
ll supporto della Commissione Europea per la produzione di questa pubblicazione non costituisce un’approvazione dei contenuti che riflette il punto di vista solo degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni contenute

Obiettivi:

Le università dell’UE devono far fronte alla trasformazione digitale e alle sfide create dall’attuale pandemia che le ha costrette improvvisamente a fare lezione online tralasciando altre attività solitamente svolte in presenza, come i laboratori. La formazione pratica è fondamentale per le materie STEM e di ingegneria per far per acquisire agli studenti competenze tecniche e sociali, e abilità sperimentali (impostare un esperimento, utilizzare attrezzature reali, elaborare i dati).
Obiettivo del progetto è progettare, testare e convalidare una soluzione ICT e modello pedagogico standard per la realizzazione di laboratori remoti con il supporto della Realtà Aumentata-RA sui temi dell’energia rinnovabile in università dell’UE.
I destinatari/partecipanti del progetto sono professori universitari, personale tecnico e studenti di materie STEM e di ingegneria, attori del settore delle energie rinnovabili.
Le principali attività del progetto sono: mappatura dei laboratori, remoti e non, nelle università partner, progettazione della soluzione ICT e modello pedagogico standard per lo sviluppo di laboratori remoti basati sulla RA e Learning Management System (LMS) come interfaccia per l’erogazione di moduli sperimentali sulle energie rinnovabili, test e validazione in ciascuna università partner.
I risultati del progetto avranno il seguente impatto: potenziamento delle capacità delle università di sviluppare percorsi di apprendimento innovativi con il supporto di sistemi di controllo automatico per un accesso flessibile ai contenuti formativi integrati teoria/pratica; incremento delle opportunità di apprendimento e insegnamento dello staff e dei docenti universitari con modalità di formazione creative e più innovative basate su soluzioni ICT; miglioramento delle capacità degli studenti di lavorare in gruppo, sviluppo del pensiero critico, abilità nell’uso di strumenti ICT.
I risultati tangibili del sono: 1. Rapporto sulla mappatura di laboratori remoti e fisici sull’energia rinnovabile presso le università partner e soluzione ICT e modello pedagogico standard per lo sviluppo di laboratori remoti (IO1); 2. Sistema ICT per la connessione a distanza dei laboratori fisici (IO2) con il supporto della RA e piattaforma LMS (IO4) come interfaccia utente per ospitare i moduli pratici dell’esperimento, raccogliere e analizzare i dati dell’esperimento e autovalutazione dei risultati; 3. moduli/progetti sul tema delle energie rinnovabili per lo svolgimento di attività pratiche a distanza (IO3); 4. rapporto di verifica e convalida sui laboratori remoti che verranno installati nelle università partner dell’UE (IO5).

Partners

Il progetto RE-OPEN è una partnership internazionale stabilita tra 5 istituzioni accademiche e 1 azienda ICT

English EN Italian IT